martedì 15 maggio 2018

Buffon, giovedì conferenza stampa. Ancora incerto il futuro

E pensare che sul web c’è chi si è avventato in un pronostico senza precedenti. «Magari rinnova e resta alla Juventus» è il messaggio, Gigi Buffon “mister 11 scudetti” è il soggetto dell’auspicio succitato, mentre parte del popolo bianconero si sfoga pur di esorcizzare l’attesa dell’annuncio che tutti si aspettano e che nessuno si augura: il capitano, il numero 1 dei numeri 1, la chiude qui. Buffon, a meno che non cambi idea nel giro di quarantott’ore, smetterà e poi si prenderà un periodo di pausa per studiare un futuro prevedibilmente dietro la scrivania. Gigi avvierà la carriera dirigenziale. Nella Juve? Difficile, almeno nell’immediato. Nella Figc quale sorta di collante con i giocatori? Possibile. Nella Fifa, magari nella veste di consulente del presidente Gianni Infantino che vuole sempre più avvalersi di ex calciatori al suo fianco, come Zvonimir Boban attuale vicesegretario generale? E’ un’ipotesi altrettanto realistica. E poi spunta l’opzione che stupirebbe tutti: altro che abbandonare i guantoni, Buffon proseguirebbe la carriera agonistica altrove. Non al Boca Juniors che l’ha corteggiato a lungo, ma sicuramente in un club di alto rango. Percentuale di riuscita? Non più del 20%, considerato che Gigi in giacca e cravatta è un’immagine che piace molto ai vertici federali. E anche a lui, il più scudettato di tutti.

Nessun commento: