sabato 17 febbraio 2018

Juventus-Empoli 4-0. Women straordinarie

Juve schierata dal primo minuto con il "classico" 4-3-3 di Rita Guarino. Avvio di gara equilibrato, con la prima occasione bianconera che arriva al quarto d'ora con la conclusione potente e precisa di Franssi che si infrange sull'incrocio dei pali ed Isaksen ribatte, trovando la risposta dell'estremo difensore ospite Vicenzi. L'appuntamento con il gol, però, è soltanto rinviato e la Juve passa al 18' con Barbara Bonansea, che sfrutta il suggerimento di Glionna per concludere a colpo sicuro ed insaccare la rete del provvisorio 1-0. Alla mezzora, poi, le ragazze di coach Guarino hanno un'importante occasione per raddoppiare, con il tap-in di Salvai da calcio d'angolo, neutralizzato da Vicenzi. La stessa Vicenzi si supera al 39', parando un calcio di rigore concesso per atterramento di Rosucci, stesa da Di Guglielmo in area, e battuto da Boattin col piattone, la cui traiettoria è intercettata dall'estremo difensore ospite. Nel finale della prima frazione è Glionna ad avere un buon pallone tra i piedi su calcio di punizione: la sfera supera la barriera ma non si abbassa e le due squadre vanno al riposo sul risultato di 1-0 per la Juve. Nella ripresa bastano due minuti alla Juve per rendersi di nuovo molto pericolosa: il primo squillo vede Galli protagonista assoluta, con una serie di dribbling e un'incursione in area a liberare Glionna in percussione sulla destra. La giovane attaccante bianconera, poi, fa partire un cross teso verso il secondo palo che attraversa l'area terminando leggermente lungo per il tap-in di Bonansea. Nessun problema per le bianconere, che passano poco dopo, al minuto numero sette: palla tesa precisa di Rosucci per Franssi pronta col tap-in ad infilare col piattone la rete del 2-0, per la gioia del numeroso pubblico dell'Ale&Ricky. Una gioia che si amplifica all'11', quando arriva anche il 3-0: cross di Hyyrynen con Galli che la piazza all'angolino, congelando di fatto il risultato in favore della Juventus. Le ragazze di coach Guarino, poi, sfiorano la quarta rete con Franssi, che si trova a tu per tu con Vicenzi, la salta con un numero ma il pallone sfila sulla sinistra, dove l'attaccante finlandese riesce solo a giocare all'indietro per Bonansea, contrastata da Di Guglielmo, che alla fine riesce ad evitare anche il corner. Quarto gol che arriverà nel finale: il poker lo cala Franssi al minuto 89, capitalizzando un gran pallone di Hyyrynen dalla sinistra ed insaccando il gol che vale la doppietta personale e la rete numero otto in campionato. Da segnalare, poco prima, l'uscita dal campo di Boattin, dopo un contrasto con un'avversaria: soltanto una conclusione, come riportato da coach Rita Guarino nel post-partita, con l'esterno bianconero sostituito a titolo precauzionale. (Fonte, sito ufficiale - Juventus.com)

Nessun commento: