sabato 20 gennaio 2018

Emre Can, in Premier si pentono: «Che colpo per la Juve»

Mentre l’Inghilterra celebra la vittoria del Liverpool contro il Manchester City, la Juventus continua a coccolare il sogno Emre Can. Il centrocampista è stato uno degli artefici dell’impresa di Anfield, impresa che ha visto il City di Guardiola perdere la sua prima gara in una stagione da record. Con l’86% di precisione nei passaggi, Can ha infatti comandato il centrocampo dei Reds, offrendo una delle sue migliori prestazioni stagionali. Ma non solo, il tedesco è stato anche il secondo giocatore (dopo Robertson) per numero di contrasti vinti, dimostrando di poter aiutare non solo in fase di impostazione ma anche in difesa, importantissimo quando si gioca contro una macchina da gol come il Manchester City. Una prestazione da vero leader quindi, che diventa ancora più importante se si considera che ha solo 24 anni e ampi margini di miglioramento. E si che Can poteva anche non giocarla quella gara. Prima di entrare in campo infatti il giocatore ha iniziato a sentire i sintomi di un’influenza e la sua presenza è stata in dubbio fino all’ultimo: «Emre stava molto male», ha annunciato dopo la vittoria Klopp. «Purtroppo non avevamo molte opzioni perciò ha voluto provare a giocare lo stesso». E Liverpool ha sentitamente ringraziato. (Tuttosport.com)

Nessun commento: