lunedì 11 dicembre 2017

Juve, preso il Tottenham di Kane e Llorente. Shakhtar per la Roma

Sarà Juventus-Tottenham la sifda degli ottavi di finale di Champions. Meglio dei due Manchester, ma peggio del Liverpool di Klopp che forse sarebbe stato meno insidioso dal punto di vista tattico per la Juventus di Allegri. E' andata molto meglio alla Roma che ha pescato lo Shakhtar Donetsk, anzi se lo è meritato avendo vinto il girone. Appassionante invece la sfida fra il Paris Saint Germain e il Real Madrid, anche perché nell'ottice dei quarti di finali va considerato il fatto che una delle due non ci sarà.Così come Chelsea-Barcellona è una sfida con una sua storia scintillante all'interno della Champions League. La Juventus pesca una delle squadre più insidiose tra quelle meno note negli ambienti Champions. Il Tottenham ha infatti vinto il girone con il Real Madrid, dimostrando di essere assolutamente all'altezza della competizione al di là della scarsa esperienza. Reduci da un novembre negativo, frutto forse di un certo appagamento dopo il passaggio del turno in Champions da prima della classe, gli Spurs stanno ricaricando le batterie. Ma storicamente le squadre del tecnico Pochettino escono presto dal letargo, e già dopo natale ricominciano a correre a pieni giri. Non a caso nel febbraio 2016 il tecnico prese il premio di allenatore del mese dalla Premier, mentre lo scorso anno tra gennaio e marzo persero una sola partita. E' un po' la mina vagante della Champions, grazie al suo centravanti Kane, che resta insieme al trequartista Alli, il giocatore più pericoloso. Ma attenzione a una vecchia conoscenza della Juventus, perché il centrvanti di riserva del Tottenham è un certo Fernando Llorente, che dopo averla incrociata con la maglia del Siviglia ritrova la Juventus anche in Inghilterra. (Tuttosport.com)

Nessun commento: