domenica 5 novembre 2017

Allegri si accontenta e gode: «Gara stregata, brava Juventus»

Se la sofferta vittoria in rimonta sul Benevento all'Allianz Stadium ha portato tantissimi tifosi bianconeri a storcere il naso, Massimiliano Allegri non è certo tra questi. Il tecnico livornese incassa infatti con soddisfazione tre punti pesantissimi che consentono ai campioni d'Italia di scavalcare l'Inter al secondo posto e di portarsi a -1 dal Napoli capolista. «C’è da fare i complimenti ai ragazzi. Siamo andati sotto nell’unico tiro concesso agli avversari, ma abbiamo mantenuto la lucidità. Sembrava una partita stregata, la palla non voleva entrare, ma siamo riusciti a ribaltarla. Abbiamo rischiato qualcosa anche nel finale, forse pensavamo la partita fosse finita: dobbiamo capire che ogni partita non è semplice, dobbiamo stare più attenti a questi dettagli. Nel complesso la prova, comunque, è stata buona». Allegri dunque invita i suoi a guardare avanti con fiducia: «Dobbiamo lavorare, ma finora stiamo facendo un buon cammino. In campionato siamo a un punto dal Napoli che sta tenendo un ritmo infernale e in Champions siamo in gioco per il passaggio del turno. La stagione è lunga, dobbiamo mantenere la velocità di crociera perché troppi sbalzi non sono positivi. Sarà una lotta fino all’ultima giornata». Si passa poi al giudizio su uno dei singoli più attesi, quel Paulo Dybala che dopo un avvio di stagione strepitoso sembra ora nervoso e in difficoltà: «Ha fatto una buona partita: ha giocato tutte i match finora e a volte ci sono partite in cui le cose non gli riescono come in altre. Anche Marchisio ha fatto bene: credevo non riuscisse a tenere per tutti i novanta minuti, invece mi ha sorpreso positivamente anche dal punto di vista fisico».

Nessun commento: