martedì 3 ottobre 2017

Juve più forte dopo la pausa con Khedira, Pjanic e Marchisio

La pausa del campionato non coincide con l’ennesimo esodo da Vinovo. Per carità, sono partiti in 14, impegnati in giro per il mondo con le loro Nazionali, ma in molti sono rimasti alla base perché reduci da infortuni - è il caso di Sami Khedira, Miralem Pjanic e Claudio Marchisio - o perché esclusi dalle convocazioni, come Gonzalo Higuain. Approfitteranno della sosta per completare la guarigione e ritrovare la migliore condizione fisica in modo da riprensentarsi alla ripresa della serie A più agguerriti che mai visto che la Juventus dovrà affrontare un nuovo mini tour de force, con sette partite nell’arco di tre settimane. Allegri ha minimizzato le assenze contemporanee di Khedira, Pjanic e Marchisio, sostenendo di avere totale fiducia in Blaise Matuidi e Rodrigo Bentancur, titolari nelle ultime due uscite, e all’occorrenza di poter schierare a centrocampo Sturaro e Asamoah. Premesso che l’uruguaiano ha stupito per personalità e qualità, però Pjanic è in questo momento di un altro livello come Khedira: non a caso i due sono stati la coppia titolare nella passata stagione. Riaverli a disposizione sarà una grande conquista, da valutare però quando potranno tornare in campo. Il tedesco ha illuso con la convocazione in Champions, la scorsa settimana, poi c’è stato il riacutizzarsi dell’infiammazione al ginocchio che lo sta affliggendo da fine agosto e quindi nessun rientro. Allegri sa che Sami va gestito senza fretta, ma altre due settimane di cure e allenamenti potrebbero rimetterlo a nuovo. (Tuttosport.com)

Nessun commento: