venerdì 25 agosto 2017

Rodrigo Bentancur

Rodrigo Bentancur - Numero di maglia: 30
Interno di centrocampo, Bentancur può adattarsi a giocare tutti i ruoli di centrocampo, da mediano a trequartista oltreché da mezzala. Giocatore tecnico, ambidestro, è un centrocampista forte fisicamente, bravo negli inserimenti e dotato di una buona visione di gioco. Nato il 25 giugno 1997 a Nueva Helvecia, in Uruguay, Rodrigo Bentancur è cresciuto nelle giovanili del Peñarol, prima di trasferirsi, appena quattordicenne, in Argentina al Boca Juniors. Fa il suo esordio da professionista il 9 aprile 2015, a diciassette anni, subentrando al 69' della sfida di Copa Libertadores tra Montevideo Wanderers e Boca Juniors (0-3), per poi debuttare in Primera División il 12 aprile successivo, nella partita pareggiata per 0-0 contro il Nueva Chicago, subentrando a Pablo Pérez al 77'. Dopo essere entrato, nell'estate del 2015, nell'affare che sancisce il trasferimento di Carlos Tévez dalla Juventus al Boca Juniors, la squadra bianconera ottiene il diritto di opzione per l'acquisizione a titolo definitivo del centrocampista uruguaiano, che viene esercitato il 21 aprile 2017 a fronte di un versamento di nove milioni e mezzo di euro, pagabili in due esercizi, con effetti dal 1º luglio dello stesso anno. Il valore di acquisto potrà incrementarsi nel corso della durata contrattuale al maturare di determinate condizioni legate alla disputa di partite ufficiali da parte del calciatore. Inoltre, il Boca Juniors avrà diritto a ricevere il 50% di quanto Juventus incasserà in caso di futura cessione del calciatore. Juventus ha sottoscritto con lo stesso calciatore un contratto di prestazione sportiva quinquennale, con effetti dal 1° luglio 2017 al 30 giugno 2022. Rodrigo è l'undicesimo giocatore uruguaiano a vestire la casacca bianconera e alcuni dei suoi predecessori, da Montero, a Zalayeta, a Caceres, sono rimasti nel cuore dei tifosi: «Da questo club sono passati molti campioni del mio paese e anche per questo motivo per me è un onore indossare questa maglia. Spero di tenere alto il loro nome<. Alla fine del 2015 è stato eletto dal quotidiano argentino Clarín come giocatore rivelazione dell'anno. Nel gennaio 2017 viene convocato nella nazionale uruguaiana Under-20, con la quale disputa e conquista il campionato sudamericano Under-20 tenutosi in Ecuador. Realizza un gol da fuori area nella partita vinta 3-0 contro la Bolivia il 27 gennaio. Alla Juve sceglie di indossare la maglia numero 30.

Nessun commento: