venerdì 30 giugno 2017

Juve insiste per Bernardeschi: 35 milioni più bonus

Tra tante variabili che condizionano il mercato bianconero, c’è una certezza: trattasi di Federico Bernardeschi. La certezza - urge sottolineare - non è propriamente che sarà della Juventus, questo no. Ma, quantomeno, che la Juventus farà tutto ciò che è in proprio potere pur di provare a strapparlo alla Fiorentina, che ne detiene il cartellino, e al corteggiamento di altri top club (Inter in primis). L’amministratore delegato Beppe Marotta e il direttore sportivo Fabio Paratici concordano con Massimiliano Allegri: “il Berna” è un profilo da Juve effettivamente in grado di far fare un ulteriore salto di qualità al gruppo (e peraltro ha ampi margini di crescita). Il tecnico livornese, del resto, è da quando ha preso le redini della Juventus che non manca di indicare anche esplicitamente l’azzurro quale una delle pedine ideali per il suo scacchiere tattico: «Mi piacciono gli inventori di gioco - spiegava Allegri già nel 2015 -, il narcisismo in modica quantità non è dannoso alla salute. Nomi? Isco del Real Madrid e il brasiliano Oscar; tra gli italiani Berardi e Bernardeschi». Proprio questo è uno dei concetti che Allegri ha ribadito nel summit milanese avvenuto mercoledì sera all’Hotel Palazzo Parigi; raccogliendo peraltro le rassicurazioni di Marotta e Paratici i quali, non a caso, stanno mantenendo sempre più vivi e fitti i contatti con l’agente di Bernardeschi, Beppe Bozzo, e hanno fatto pervenire alla Fiorentina una offerta importante, utile a far capire che i campioni d’Italia fanno sul serio. Si parte da 35 milioni di euro più eventuali bonus legati a rendimento e obiettivi raggiunti. A questo punto diventerà nodale la volontà del calciatore: il progetto-Juve è quello che offre maggiori garanzie e alletta. Se in casa viola, dove peraltro ci sono ribaltoni societari in vista, non ne faranno una questione di principio, allora sarà tutto più facile…(Tuttosport.com)

Nessun commento: