domenica 23 aprile 2017

Juventus, Lemina pronto. Previsti cambi in difesa

Non è che Massimiliano Allegri abbia giocato a carte coperte prima di Juventus-Genoa. Una partita che, come le altre, andrà affrontata con la migliore formazione possibile per avvicinare la quota scudetto. Ciò significa che le stelle, se stanno bene, giocano sempre: dentro Higuain, Mandzukic e Dybala con l'unico dubbio legato alle condizioni di Cuadrado, rientrato in ritardo da Barcellona ma già recuperato. Lemina è pronto eventualmente a prendere il posto del colombiano, mantenendo inalterato l'assetto pur con caratteristiche differenti. Nessun dubbio nemmeno in mediana: Marchisio sta bene e giocherà al posto dello squalificato Pjanic, al fianco di Khedira. E’ destinata, invece, a continuare l'alternanza - quasi totale da una partita all'altra - di tutti gli elementi della linea difensiva a 4. Sulle fasce tocca di nuovo ad Asamoah e Lichtsteiner in luogo di Alex Sandro e Dani Alves. Così come è probabile il turnover tra i centrali di difesa, con Allegri che può attingere da un pacchetto composto dai 5 interpreti più forti del campionato. Chiellini è destinato alla panchina, con Bonucci, Barzagli, Rugani e Benatia chiamati a giocarsi due maglie da titolare: in leggero vantaggio la coppia Barzagli-Benatia, ma Bonucci non molla e Rugani dovrebbe tornare a Bergamo. Coperta lunghissima in difesa, con Neto titolare al posto di Buffon tenuto a riposo e neppure convocato, molto più corta dalla mediana in su. Ad allungarla un po' ci penserà Kean. L'attaccante classe 2000 è rientrato in gruppo in questi giorni dopo l'infortunio subito alla caviglia destra negli ottavi della Viareggio Cup contro il Bruges. (Tuttosport.com)

Nessun commento: