venerdì 24 marzo 2017

Mondiali 2018, Higuain e Dani Alves saltano la prossima

A segnare l'unica rete dell'incontro è stato l'attaccante del Barcellona, al 16', grazie ad un penalty fischiato a causa di un fallo molto discusso di Josè Fuenzalida su Angel Di Maria. Nonostante l'incontenibile Alexis Sanchez, il Cile non è riuscito a trovare la strada del gol, un po' per demerito un po' perché la difesa argentina ha funzionato meglio che in altre partite, in particolare il portiere Romero. Ma l'Argentina ha messo in evidenza il 'vizio' già visto tante altre volte, quello di essere una squadra con tante ottime individualità - Messi, Di Maria, il 'Kun' Aguero e Higuain - senza però essere veramente una squadra. Nel secondo tempo il pressing cileno è salito, mentre Messi è di fatto scomparso, ed è andato vicino al gol solo al 61', ma ha sciupato. L'Argentina ha quindi dato la sensazione di pensare più ai punti, e a non perdere, che al bel gioco: e per Buenos Aires il bilancio è in fondo positivo. Da segnalare la prestazione poco brillante di Higuain. Ha giocato l'intero incontro, ma non è stato incisivo e si è pure beccato il giallo al 74' che gli costerà la prossima partita contro la Bolivia. Il ct Bauza ha già chiamato Alario. Stessa cosa per Dani Alves, il terzino - diffidato - è stato ammonito al 61' nel poker contro la nazionale di Tabarez. Entrambi i giocatori della Juventus non giocheranno la prossima gara con le loro nazionali.

Nessun commento: