mercoledì 1 marzo 2017

Juventus-Napoli 3-1. Doppio Dybala, Higuain spietato

L’andata della semifinale di Coppa Italia va alla Juve che ribalta il Napoli nella ripresa: vittoria per 3-1. Sì, un primo tempo equilibrato e caratterizzato dal gol di Callejon e dalla fatica dei bianconeri nell’impostare le azioni. Da tre a quattro in difesa, Allegri cerca di dare la scossa. Scossa vera in avvio di secondo tempo con l’ingresso di Cuadrado. Il ballerino colombiano cambia il volto alla Juve che passa subito con Dybala su rigore e poi con Higuain, nella dura legge dell’ex. Ancora la Joya sempre dagli undici metri e la squadra di Allegri balla il tango. Tango argentino: con una coppia così si può vincere tutto. E la Vecchia Signora è davvero sulla buona strada. Il Napoli si attacca agli episodi negativi, protesta, ma non sfrutta il vantaggio e riparte nella ripresa con il freno a mano. Altra musica invece per la Juve. Cuadrado è l’ago della bilancia nel gioco: con lui c’è velocità, c’è imprevedibilità. E con lui si scatena l’attacco. Irrefrenabile. Non a caso l’ingresso del colombiano sposta l’inerzia della partita. I cambi di Sarri, invece, non aiutano a tenere il risultato. Anzi… Juve da Triplete, quindi. Juve che deve tenere alto il ritmo, sempre. E magari mandare definitivamente in pensione la difesa a tre, forse superata dagli eventi e dagli interpreti a disposizione del tecnico campione d’Italia. (Tuttosport.com)

Nessun commento: