venerdì 25 novembre 2016

Juve-West Ham: Zaza, riscatto e cessione

Si parla tanto di Simone Zaza sul mercato. Ed in effetti l’attaccante, che in Inghilterra non è ancora riuscito a decollare, piace tantissimo al Napoli. E non solo. In Italia ha molte richieste. Degli emissari di De Laurentiis hanno compiuto un blitz a Londra per capire se il West Ham ha intenzione di esercitare il diritto di riscatto. Anche se il bomber in Premier si è trasformato in un attaccante molto confusionario; il West Ham, a quanto sembra, ha intenzione di chiudere l’affare con la società campione d’Italia. Il motivo è molto semplice: per il solo prestito la squadra di Londra dovrà pagare cinque milioni, una cifra considerevole. E allora è meglio chiudere sperando che Zaza torni quello del campionato italiano. Il contratto dice che a dieci presenze scatta l’obbligo del riscatto che è di 20 milioni più 3 di bonus legati ai risultati della squadra e ai gol del giocatore. Difficile per Marotta incassare questi tre ma i venti sono a portata di... cassa. Perché Zaza sino ad oggi vanta otto presenze e tra due partirà l’obbligo inglese. E la Juve si porterà a casa altri 20 milioni che sommati ai cinque iniziali fanno 25. Una cifra importante per il club di corso Galileo Ferraris. A questo punto Zaza deve sbloccarsi e dimostrare il suo valore anche in Inghilterra. Il West Ham ha deciso di aspettarlo. (Tuttosport.com)

Nessun commento: