sabato 19 novembre 2016

Allegri: «Col Pescara un solo risultato a disposizione»

Ritorna in campo la Juventus, dopo la sosta per gli impegni delle Nazionali, e lo fa contro il Pescara in una sfida che mister Massimiliano Allegri ha presentato in conferenza stampa a Vinovo come assolutamente da non sottovalutare: «Come dico sempre, la partita dopo la sosta è quella più “pericolosa”. Bisogna calarsi subito nel campionato, manca un mese prima della sosta natalizia, e in questo mese abbiamo tre obiettivi da raggiungere. Il primo è la qualificazione in Champions; il secondo è mantenere il primato in campionato, con una partita in meno, perché col Crotone giocheremo dopo; il terzo è vincere la Supercoppa Italiana». La Juve non scenderà, dunque, in campo con la testa unicamente rivolta all'impegno di Champions League di martedì a Siviglia: «Pensiamo partita per partita: ora la priorità è il Pescara, abbiamo un solo risultato a disposizione: vincere, perché è da queste partite che passano le conquiste degli Scudetti. Poi penseremo a Siviglia, dove comunque abbiamo due risultati su tre a disposizione per conquistare il primato nel girone, avendo da questo punto di vista un vantaggio sul nostro avversario». In campionato, ci sarà da fare i conti con la Roma? «Da qui al 23 noi e i giallorossi abbiamo più o meno le stesse partite: Pescara, lo scontro diretto e un Derby, loro contro la Lazio, noi contro il Torino. Pensiamo innanzitutto ai nostri impegni, il campionato si decide a marzo e ad aprile, e a noi interessa innanzitutto dare continuità ai risultati». Una certezza, nella Juve che scenderà in campo: Gonzalo Higuain, «Il Pipita gioca, non vedo perché non dovrebbe giocare: è tornato dall'Argentina di buon umore, sorridente, sereno e tranquillo. Per quanto riguarda l'affinità con Mandzukic, io dico sempre che il calcio è semplice: più si gioca insieme, più ci si impara a conoscere. Questo vale per i due attaccanti, ma anche per tutto il gruppo: ora, finalmente, avremo due settimane in cui potremo lavorare tutti insieme e migliorare ancora da questo punto di vista». (Fonte: Juventus.com)

Nessun commento: