sabato 1 ottobre 2016

Juve, Higuain-Dybala, una coppia da 50 gol a stagione

Fiuto da bomber di razza, testa da allenatore. Per Hernan Crespo è abbastanza naturale mettersi nei panni di Gonzalo Higuain e Paulo Dybala: «La loro convivenza? Come caratteristiche - spiega l’ex centravanti argentino - si compensano, altro che pestarsi i piedi. Sarebbe problematico mettere insieme due scarsi, ma qui parliamo di Higuain e Dybala, due campioni. Io in carriera ho giocato in tandem con tante punte diverse tra loro: dal primo Messi a Vieri, da Drogba a Shevchenko, Salas, Lopez... Fidatevi di me: per Higuain e Dybala è soltanto questione di tempo. Sono una coppia da 50 gol a stagione». «Non esiste un problema, fa parte di un percorso di crescita. Dybala era abituato a giocare con Mandzukic, che rispetto a Higuain è meno finalizzatore. Normalmente il Pipita effettua un movimento verso la porta che è un po’ come dire: tu mi servi il pallone, io tiro e segno. Mandzukic, invece, è uno che gioca maggiormente di sponda e chi arriva da dietro, come Dybala, ha un tempo in più per andare alla conclusione. Dybala lo scorso anno ha utilizzato con grande successo Mandzukic come sponda o elemento di distrazione per i difensori». Torna Miralem Pjanic nella trasferta a Empoli: non in cabina di regia, visto che l’esperimento per ora è tramontato anche se Massimiliano Allegri reputa che possa diventare uno dei più forti regista al mondo, ma come mezzala sinistra - nella posizione che è stata di Paul Pogba, anche se possiede caratteristiche assai diverse - con la libertà di spaziare, impostare, giocare e inserirsi. Quella stessa libertà che permette al centrocampista bosniaco di essere unico nel suo genere, basta vedere cosa è riuscito a combinare in Champions a Zagabria dopo alcune prestazioni non particolarmente esaltanti. (Tuttosport.com)

Nessun commento: