lunedì 25 luglio 2016

Calciomercato Juve, Marotta-Napoli si ricomincia

A questo punto De Laurentiis non può che prendere atto della situazione: del fatto che, in fin dei conti, la Juventus non ha fatto altro che esercitare una clausola (impegnandosi a versare una cifra che lo stesso Napoli a suo tempo aveva stabilito), cosa che all’estero viene effettuata abitualmente ed è considerata come un normale aspetto di mercato, non come uno sgarbo. Ecco perché è da considerarsi ancora percorribile l’ipotesi di una trattativa tra i due club. Amministratore delegato bianconero e patron azzurro si sono lasciati con l’intento di riaggiornarsi a breve (entro il 31 luglio: data di scadenza della clausola) per affrontare l’argomento. Il discorso è semplice. La Juventus è nelle condizioni di dover sgrossare rosa (a 25, quattro elementi peraltro devono essere frutto del vivaio) e monte ingaggi, ci sono pertanto dei giocatori che si possono/si devono sacrificare e altri che non fanno parte del progetto. Il Napoli, di contro, ha necessità di rinforzare il gruppo ed è in cerca di alcune pedine: ora che s’è sparsa voce della aumentata liquidità partenopea, le varie controparti avranno buon gioco a tirare la corda e non fare sconti. In questo senso le esigenze della Juventus e del Napoli potrebbero combaciare. I nomi che Marotta proporrà a De Laurentiis sono quelli di Roberto Pereyra (che era già stato oggetto di trattativa prima del fiorire della vicenda Higuain), di Simone Zaza (che si sta guardando intorno perché chiuso dalla concorrenza alla Juventus: ci sono anche Milan e Roma, e di Neto (che valuta se sia il caso o meno di vivere un’altra stagione all’ombra di Gigi Buffon). (Tuttosport.com)

Nessun commento: