venerdì 15 aprile 2016

Juve, l'agente di Isco si muove. Marotta è pronto

Il destino di Zidane sulla panchina del Real Madrid è strettamente collegato al numero di trofei che riuscirà a ottenere a maggio: l’accesso alle semifinali di Champions League grazie a uno scatenato Cristiano Ronaldo consente a Florentino Perez di tenere aperta la possibilità della riconferma dell’ex fuoriclasse della Juventus sulla panchina dei Blancos. Ma il presidente galactico intanto si guarda intorno per valutare altri profili tra gli allenatori al top. La scelta condizionerà il mercato madridista anche in uscita: ecco perché è ancora prematuro affermare che, al cento per cento, Isco lascerà il Real al termine della stagione. Tuttavia dalla Spagna rimbalzano voci sempre più insistenti (e consistenti) che parlano di un addio altamente probabile in estate, al di là di quelle che saranno le decisioni presidenziali al capitolo guida tecnica. Isco sarebbe il “regalo” perfetto per Max Allegri: insieme a Oscar, è il giocatore ritenuto ideale dal tecnico livornese per completare l’organico con un trequartista in grado di cambiare il volto alla squadra. Ecco perché il club bianconero ci pensa e l’ad Beppe Marotta studia una strategia per confezionare un’operazione complessa ed economicamente rilevante. Sempre dalla Spagna nel frattempo trapelano voci sugli attesi movimenti dell’entourage di Isco che prevederebbero anche una “visita” in Italia che, in linea teorica, avrebbe il compito di comprendere le reali possibilità di realizzazione dell’affare. Ci sarebbero infatti da sistemare diversi dettagli non indifferenti, tra prezzo del cartellino (40 milioni, ma il Real ne vorrebbe addirittura 50) e questioni riguardanti l’ingaggio. Attorno a Isco dunque si sta creando un movimento crescente e l’aumentare dei rumors corrisponde, solitamente, al progressivo ingresso nel vivo della trattativa. (Tuttosport.com)

Nessun commento: