lunedì 21 marzo 2016

Corsa scudetto, Juventus-Napoli, che incroci

Tre trasferte per la Juventus, una in più per il Napoli; due squadre che potranno concentrarsi soltanto sul campionato vista l'assenza degli impegni europei. E un incrocio, quello previsto alla 35ª giornata, che può decidere i giochi. La corsa scudetto si fa sempre più avvicente quando mancano otto partite da disputare. Tra bianconeri e azzurri ci sono appena tre punti di differenza, una novità rispetto alle ultime tre stagioni dominate dalla Juve: il testa a testa alla 30ª giornata mancava dal campionato 2011-12. Allegri contro Sarri, una sfida a distanza in cui saranno decisivi i dettagli. Il tecnico juventino benedice la sosta, che gli consentirà di recuperare infortunati eccellenti in vista del prossimo impegno in casa contro l'Empoli. C'è ansia per Dybala, uscito ieri dal campo per un fastidio al flessore. Il collega azzurro invece continua a mantenere il profilo basso sulle possibilità di titolo e si coccola un Higuain stratosferico, arrivato al 29esimo gol in campionato. Con cinque partite da giocare in casa contro squadre ampiamente alla portata, la Juve può sorridere. Si riparte sabato 2 aprile allo Stadium contro un Empoli che ormai sembra avere staccato la spina, poi sarà il turno di uno degli ostacoli peggiori di questa ultima parte di stagione: la trasferta in casa del Milan (32ª giornata, sabato 9 aprile alle 20.45). Dopo il doppio impegno casalingo contro Palermo e Lazio (turno infrasettimanale), altra sfida durissima fuori casa: Fiorentina-Juventus alla 35ª giornata (domenica 24 aprile), il giorno prima di Roma-Napoli. Lo lotta per il titolo può decidersi in quelle ore. Superata Firenze, il finale è in discesa: Carpi in casa, Verona in trasferta e Sampdoria allo Stadium all'ultimo turno. (Tuttosport.com)

Nessun commento: