domenica 13 dicembre 2015

Juve, con la Fiorentina serve un successo

«Un punto o tre, vediamo...». Mannò, ma quale pari, niente scherzi, la Juve deve continuare a mettere il turbo, guardare avanti e attaccare con grande forza le prime posizioni della classifica. Massimiliano Allegri sa bene che stasera contro i viola la sua squadra ha la grande possibilità di rientrare a tutti gli effetti nel discorso scudetto che sino ad un mese fa sembrava solo un sogno e niente più. Insomma, è un’occasione da non perdere. Perchè la sua squadra arriva da cinque vittorie consecutive e nel frattempo ha recuperato una quantità industriale di punti sulle dirette concorrenti. Addirittura dieci sulla Roma. E, quindi, la concorrenza comincia a temere la rincorsa bianconera. A livello psicologico queste sono cose importanti. La Juve lontana-lontana metteva tranquillità a chi stava davanti. Speravano, le rivali, di potersi giocare il titolo tra loro senza pensare al pericolo bianconero. Resta, però, da smaltire la delusione della sconfitta di Siviglia che ha tolto il primo posto complicando il sorteggio di Nyon dove ci sono, più che mai, i pericoli Barcellona e Bayern. Senza trascurare il Real Madrid. Pensare che in Spagna bastava un punto per festeggiare il primato. Se Morata avesse concretizzato quelle due occasioni semplici semplici adesso sarebbe un’altra storia. (Tuttosport.com)

Nessun commento: