lunedì 19 ottobre 2015

Allegri: «Juve, entro Natale a -4 dalla vetta»

«La fame non è tornata perché non è mai passata, ma credo che neanche tra dieci partite riusciremo ad essere in testa alla classifica. L'importante comunque è fare partite come quella di stasera, imparare quando bisogna alzare il ritmo e quando abbassarlo, e imparare ad essere più cinici sotto porta. Non abbiamo preso gol, questo è molto importante, pensiamo ora a mercoledì. Bisogna migliorare molto sul piano tecnico, sulla finalizzazione e sulla gestione della partita. Abbiamo otto-nove punti di svantaggio dalla vetta, dobbiamo dimezzare questo svantaggio entro Natale con pazienza e continuità e poi entro Marzo presentarci al rush finale nella condizione migliore». Così Massimiliano Allegri a Premium commenta lo 0-0 ottenuto in casa dell'Inter. «Il centrocampo con Khedira, Pogba e Marchisio? Finalmente, Era dall'inizio del campionato che non avevo tutti questi giocatori a disposizione...Ma ora ho giocatori con condizioni molto differenti tra loro». «Dybala? Lui e Pereyra sono arrivati solo giovedì pomeriggio, come Cuadrado che ha giocato solo perché in quel ruolo non ho altri giocatori al momento visto che Lichtsteiner è ai box, seppur con caratteristiche diverse. Zaza? ha fatto una bella partita, era l'uomo ideale per allungare la loro difesa. Davanti ho giocatori con caratteristiche diverse, anche se lui e Mandzukic sono due prime punte. Poteva essere un po' più lucido in qualche occasione, ma questo fa parte del processo di crescita di un ragazzo che è alla Juventus da quattro mesi».

Nessun commento: