venerdì 4 settembre 2015

Juve, la ripresa con gli ultimi arrivati

Non c’era Massimiliano Allegri a dare il benvenuto nel centro sportivo di Vinovo agli ultimi acquisti della Juventus. Impegnato a Nyon nel Forum dell’Uefa, il tecnico bianconero ha delegato il suo vice, Marco Landucci, a svolgere il primo allenamento dopo due giorni di riposo. E anche i bianconeri rimasti a Torino, e non impegnati con le nazionali per amichevoli o qualificazioni europee, erano un numero ridotto: appena dieci, con 13 juventini in giro per il mondo. E’ stata però l’occasione per vedere Hernanes e Mario Lemina per la prima volta con la maglia rosa da lavoro dialogare con Cuadrado e Alex Sandro, altri due bianconeri da appena una settimana. Tra tanti volti nuovi, qualche punto di riferimento, come Alvaro Morata, che il ct Del Bosque non ha chiamato con la Spagna: l’attaccante, che ha saltato la Supercoppa e l’esordio in campionato contro l’Udinese per una lesione al soleo del polpaccio sinistro, partendo soltanto dalla panchina domenica contro la Roma, è rimasto a Vinovo per ritrovare la condizione fisica. Avrà così modo di cercare pure il feeling con il bomber dei bianconeri, Paulo Dybala, che ha due gol all’attivo. Senza Tevez, con cui lo spagnolo si era trovato a meraviglia l’anno scorso, deve trovare l’intesa e i movimenti giusti pure con l’argentino, in attesa dei ritorni di Mandzukic e Zaza. (Tuttosport.com)

Nessun commento: