domenica 13 settembre 2015

Allegri: Juve ansiosa, ma non siamo diventati brocchi

La sua Juve non ingrana, ma Massimiliano Allegri analizza la situazione con serenità: «Abbiamo preso gol dove potevamo difendere meglio e siamo stati anche un pochino sfortunati - dice ai microfoni di Mediaset - La squadra nel primo tempo ha giocato meglio che nel secondo e sicuramente non è un momento fortunato: dobbiamo essere un po’ più attenti ma ai ragazzi non posso rimproverare niente. Chiuso il mercato e rientrati i giocatori dalle nazionali abbiamo cominciato a lavorare da pochi giorni: abbiamo grandi margini di crescita. C’è un po’ di ansia da vittoria, un po’ di fretta, ma ci sono i presupposti per fare una stagione importante. Non parliamo di scudetto, non parliamo di passaggio del turno in Champions: c’è solo da pensare di partita in partita». «Pogba veniva da due partite con la Francia e non era in un periodo felice: Paul ha le qualità per fare una grande stagione, deve tornare a giocare come sa. Hernanes ha fatto una buona partita, sia da trequartista sia davanti alla difesa. Il modulo giusto per la Juve? Devo sfruttare al meglio le caratteristiche dei giocatori, il modulo è secondario rispetto all’atteggiamento. Ora l’importante è riordinare le idee e rimanere sereni».

Nessun commento: