mercoledì 5 agosto 2015

Juve, svolta per la cittadella vicino allo Stadium!

J-Tv, J-Museum, J-Store... Tutto “J”. Ma il meglio deve ancora venire, perché la... J-rivoluzione bianconera sta per compiere altri due J-passi clamorosi, all’insegna dell’innovazione, del marketing, della gestione clinico-sportiva della squadra: sono infatti concretamente al via le fasi di costruzioni del J-Village - nuovo quartiere juventino nella zona della Continassa, attigua allo Stadium - e del J-Medical, vale a dire un centro poliambulatoriale e di medicina sportiva cui la Juventus si appoggerà per la cura e la prevenzione dei suoi giocatori. Ma partiamo dall’ultima novità, messa ufficialmente ieri nero su bianco in un comunicato della Juventus: «Accademia SGR, società di Gestione del Risparmio controllata da Banca del Sempione, ha dato avvio all’operatività del Fondo Immobiliare “J Village” che svilupperà il progetto di riqualificazione e di valorizzazione di gran parte dell’Area Continassa, contigua allo Juventus Stadium, promosso da Juventus Football Club. Accademia SGR ha provveduto sia a raccogliere gli impegni di investimento di vari sottoscrittori per complessivi 53,8 milioni di euro, sia a siglare l’accordo vincolante con gli istituti finanziatori del Fondo J Village (UBI Banca e Unicredit), per complessivi massimi 64,5 milioni di euro». In sostanza, tutto questo significa che si parte a tutti gli effetti nella costruzione del nuovo quartier generale bianconero: Training e Media Center della prima squadra, un hotel che ospiterà anche i ritiri prepartita, la sede sociale del club (oltre a una scuola internazionale e un immobile che accoglierà attività commerciali e di intrattenimento). Entro la fine del mese inizierà l’allestimento del cantiere, il programma dei lavori prevede la consegna di tutte le opere entro l’inizio dell’estate del 2017. Il costo complessivo dello sviluppo dell’opera dovrebbe essere di poco inferiore ai 100 milioni di euro (92 milioni, stando alle previsioni più dettagliate). Sono invece già stati avviati i lavori di ristrutturazione del settore del comparto Est dello Juventus Stadium (circa 3500 metri quadrati contigui allo Juventus Museum) in cui sorgerà un centro poliambulatoriale, diagnostico, fisioterapico e di medicina sportiva gestito dalla J Medical S.r.l (costituita lo scorso gennaio dalla Juventus, che in questo progetto ha individuato quale partner il Gruppo Santa Clara). Una struttura che, appunto, seguirà le esigenze di cura e prevenzione di tutte le squadre della Juventus e che punta poi a diventare un centro di riferimento per sportivi professionisti e dilettanti. (Tuttosport.com)

Nessun commento: