sabato 18 luglio 2015

Zaza, e un sogno stare in una grande squadra

Primi giorni di Juve. Simone Zaza è ok. «Mi trovo bene, sono qui da cinque giorni e mi ha colpito l'organizzazione. Il centro sportivo e tutto il resto. Adesso che mi sono conquistato la grande squadra devo essere bravo a conservarla. Eppoi sono orgoglioso per essere il primo lucano juventino». La concorrenza? «Non mi spaventa, voglio dimostrare a tutti e a me stesso di riuscire a conquistare la Juve. La paura di non riuscirci non fa parte del mio vocabolario. Qui migliorerò giorno dopo giorno e diventerò un giocatore... da Juve. In area di rigore mi faccio rispettare, bisogna fare a sportellate. Negli ultimi anni ho giocato nel Sassuolo con il tridente ma dallo scorso anno in Nazionale ho fatto la seconda punta. Non so dove mi trovo meglio, per me l'importante è giocare. In qualsiasi posizione. Per ora non sono nè titolare e nè riserva ma soltanto fiducioso. Per il resto vedremo. Intanto ho scelto il sette come numero di maglia. Dei campioni del passato mi è piaciuto molto Van Basten. Dei nuovi compagni ricordo con piacere Chiellini e Bonucci: con loro tante... sportellate. Che bello ritrovarsi. Per me è un sogno stare in una grande squadra che per me è la più forte d'Europa. Adesso qui in bianconero voglio diventare un top player».

Nessun commento: