mercoledì 6 maggio 2015

Grazie alla Juve l'Italia è prima nel ranking Uefa 2014-15

Una Juventus spaziale contro il Real Madrid. Una vittoria di prestigio per i bianconeri che però dà lustro non solo alla squadra di Massimiliano Allegri, ad un passo dalla finale di Champions League di Berlino, ma anche a tutto il calcio italiano. Sì perché il 2-1 conquistato allo Juventus Stadium ha permesso all'Italia di scavalcare proprio la Spagna nel ranking Uefa annuale, quello per la stagione in corso. Quel ranking da sempre ossessione per recuperare il posto in Champions perduto qualche anno fa. La vittoria della Juventus è dunque un passo fondamentale per il nostro paese per recuperare terreno nei confronti della Germania e soprattutto per cercare di riconquistare la terza piazza a livello europeo che ci permetterebbe di riavere la possibilità di qualificare quattro squadre in Champions League (le prime tre più la quarta classificata in Serie A attraverso il turno preliminare di agosto). Nell'anno 2014-2015 infatti l'Italia ha fino ad ora totalizzato 18.500 punti superando proprio la Spagna con 18.357. Più indietro Germania (15.571) e Inghilterra (13.571). Il cammino per riavere i quattro posti in Champions però è ancora molto lungo perché l'Uefa calcola il ranking sulle ultime cinque stagioni. E da questo punto di vista l'Italia è molto staccata dopo le precedenti deludenti stagioni: 79.129 è il punteggio della Germania mentre l'italia è ferma a 70.010. L'Inghilterra è seconda con 80.391, mentre la Spagna è irraggiungibile a quota 98.142. L'anno prossimo uscirà dal conteggio la stagione 2010-2011 e per ritornare terzi serviranno almeno un altro paio di stagioni su questi ritmi sperando magari che le squadre tedesche facciano anche qualche passo falso in più. L'importante però è continuare il cammino intrapreso in questa stagione e ora tocca a Napoli e Fiorentina cercare di aumentare il più possibile il ranking. Una finale tutta italiana in Europa League sarebbe perfetta da questo punto di vista. (Tuttosport.com)

Nessun commento: