domenica 5 aprile 2015

Allegri: Juve, ora devi crederci e ribaltare la Fiorentina

E adesso la Fiorentina. Scatta subito l'operazione Coppa Italia per la Juventus. Nemmeno il tempo di rilassarsi dopo il successo contro l'Empoli e gli allenamenti riprendono serrati in vista del tentativo di rimonta. E Massimiliano Allegri è chiarissimo: «La Juventus ha il dovere di crederci. Anche perché nel calcio tutto è possibile. Partiamo in svantaggio per gli errori commessi all'andata, ma possiamo affrontare la partita del Franchi nel migliore dei modi. Abbiamo i mezzi per ribaltare il risultato, l'importante è non avere fretta. I tifosi sappiamo, comunque, che nonostante la sconfitta dell'andata non abbiamo assolutamente mollato l'obiettivo della Coppa Italia». D'altra parte, la Juventus ha vinto contro l'Empoli la quarta partita consecutiva in campionato senza subire gol e blindare la difesa è certamente il migliore dei modi per affrontare la partita di Firenze, in cui incassare una rete complicherebbe molto la situazione. «Se tieni la porta inviolata sei già un bel pezzo avanti», annuisce Allegri che invece si mette a ridere quando gli chiedono se è più facile ribaltare la semifinale di Coppa Italia o superare il Monaco per conquistare la semifinale di Champions League: Che dire? Non so... Dico che a Firenze è una partita difficile perché la Fiorentina gioca molto bene, ma il Monaco non è così facile come lo si dipinge. E' una partita più complicata di quanto crediate. Loro si difendono bene e, seppure sono certamente meno tecnici del Borussia Dortmund, sono una squadra ostica. Situazione infortunati: «Vidal e Morata hanno preso una botta con l'Empoli, ma non preoccupano. Marchisio torna in gruppo in tempo per giocare a Firenze, Pirlo potrebbe tornare sabato con il Parma o direttamente con il Monaco». (Tuttosport.com)

Nessun commento: