sabato 7 marzo 2015

Juve, per Neto idea prestito alla Sampdoria

C’è un nuovo giochino che appassiona i malati di calciomercato: trovare un solo giudizio negativo, da parte di addetti ai lavori e non, su Norberto Murara Neto. Il 25enne portiere della Fiorentina ha stregato tutti. Tottenham, Inter e Juventus, appena sconfitte, si sono messe in fila, per la soddisfazione della dirigenza viola, che nel gennaio 2011 sborsò tre milioni per strappare Neto all’Atletico Paranaense. Tutto merito degli ottimi uffici dell’allora direttore sportivo Pantaleo Corvino, attuale responsabile dell’area tecnica del Bologna, segnalato per questo motivo sulle tracce dell’estremo difensore che coltiva un sogno tutt’altro che nascosto nel cuore: diventare il nuovo numero 1 della nazionale verdeoro. La Juve è chiamata a trovare una sistemazione a Neto, dopo che col suo entourage l’intesa in vista della firma di un contratto quadriennale da 1,7 milioni è cosa fatta, in attesa dell’autografo su carta intestata. Il motivo? Marco Storari, in scadenza, probabilmente prolungherà il rapporto con il club bianconero per un’altra stagione, ma non rimarrà a Torino per fare da terzo portiere. Un destino condiviso dallo stesso Neto che, dopo aver chiuso i rapporti con la Fiorentina (si separeranno a fine stagione, alla naturale scadenza del contratto), non si trasferirà all’ombra della Mole per fare da vice del vice di Gigi Buffon, ma preferirebbe essere dirottato altrove nell’attesa di occupare il posto di portiere titolare alla Juventus. Su Neto si sono posati gli occhi della Sampdoria che, l’altra sera, ha visionato con un certo interesse la prova convincente del portiere viola allo Stadium. (Tuttosport.com)

Nessun commento: