sabato 8 novembre 2014

Tevez, prima Juve-Parma e poi la gioia Argentina

Carlitos Tevez alla ricerca del gol perduto. Max Allegri non è certo preoccupato, vista le generosità dell'Apache («lui gioca sempre per la squadra»). E poi c'è il ritorno in Nazionale a galvanizzarlo, alla vigilia del match con il Parma. Attaccante o trequartista, Tevez sa come si fa, rincorre sempre l'avversario, va in pressing, recupera, scatta. Anzi, a volte forse la troppa generosità lo "spompa" un pochino. Intanto, il ct dell'Argentina è tornato a parlare di Tevez, convocato per le amichevoli con Croazia e Portogallo. «In alcuni momenti, Lionel Messi e Carlos Tevez giocheranno insieme. La realtà dice che Lionel si intende molto bene con Higuain e con il Kun (Aguero), ma abbiamo perso di vista che ha giocato in un'altra epoca con Carlos. Non possono assicurare che sarà titolare, o riserva, però poso assicurare che in alcuni momenti delle partite potranno convivere in campo. Non  ho parlato con Tevez, avremo però 13 giorni per farlo. So che è molto contento per la convocazione».

Nessun commento: