giovedì 13 novembre 2014

Mattiello contro Coman, una sfida bianconera

Questione di segnali. Quelli che Kingsley Coman e Federico Mattiello vogliono mandare a Massimiliano Allegri. Segnali che devono arrivare da Italia under 20-Francia under 21 che si gioca questa sera allo stadio Alberto Picco, con ingresso gratuito e con, prevista, forte partecipazione delle scuole cittadine, compatibilmente con la situazione ambientale e metereologica, che ha flagellato anche questa parte della Liguria negli ultimi giorni, condizionando non poco gli allenamenti di entrambe le selezioni. Coman si è allenato con quella francese ieri sera al Ferdeghini, il centro tecnico dello Spezia, ricevendo molti attestati di simpatia dalla gente, numerosa sugli spalti, al grido di 'Juve Juve'. Rilanciato da Allegri contro il Parma, quando ha sostituito Tevez, è sembrato molto motivato in questi due giorni di test con i transalpini e potrebbe partire titolare questa sera, per provare ad inviare altri messaggi alla casa bianconera. Mattiello, sempre in panchina nelle prime nove di campionato con la Juventus, si è regalato l'esordio nel 7-0 contro la squadra di Donadoni e soprattutto stasera potrebbe essere la sorpresa dall'inizio, preparata da un Evani che, nonostante il test match sia proibitivo, vuol giocarsela: «L'ho visto cambiato, anche caratterialmente, ammette Evani parlando di Mattiello, cresciuto, rispetto a solo un anno fa. Ma soprattutto sta avendo quella fortuna che altri non riescono ad avere nei loro club: sta sempre con la prima squadra ed ha già esordito, spero che questa crisi, in fondo, possa portare i club a puntare di più su questi ragazzi. Ma lui è maturato in maniera evidente». (Tuttosport.com)

Nessun commento: