mercoledì 15 ottobre 2014

La Juve sorride, Vidal gioca e segna

Novanta minuti in campo, correndo, combattendo e al 91' realizzando il rigore che consegna al Cile il 2-2 finale della partita casalinga contro la Bolivia: Arturo Vidal ha dimostrato sul campo che i problemi al ginocchio non sono così gravi. Una partita non esaltante per il Cile, che non ha brillato ed è andato in svantaggio per un clamoroso passaggio sbagliato dell'interista Medel che innesca il vantaggio boliviano con Saucedo, pareggio di Aranguiz per il Cile al 41', nuovo vantaggio boliviano con la doppietta di Saucedo e alla fine, Vidal ha trasformato un rigore, concesso con una certa generosità al 91'. La partita di Vidal viene descritta dai media cileni come "grintosa" e "decisa", senza grossi cali nell'arco dei novanta minuti. Lo stesso ct Sampaoli ha commentato: "Arturo stava benissimo e la Juventus non mi aveva mai chiesto di farlo tornare a Torino. Il suo ginocchio non ha dato problemi, anche se logicamente bisogna fare molta attenzione nella gestione del giocatore. Mi sembra comunque che la situazione sia buona e Arturo ha giocato una buona partita".

Nessun commento: