venerdì 17 ottobre 2014

Juve, nessun caso Vidal. Arturo e a Vinovo

In ritardo, ma è arrivato. Vidal si è finalmente presentato a Vinovo, dopo gli impegni con il Cile. Adesso svolgerà un allenamento differenziato, in considerazione anche della sua stanchezza per i voli. Nessun caso: in ritardo era il suo ultimo aereo, per questo non si è presentato nel primo pomeriggio nel centro sportivo bianconero, come tutti i compagni. Un autista della Juve lo ha prelevato all'aeroporto e portato immediatamente a Vinovo. Vidal ora sarà controllato dai medici e poi lavorerà tra campo e palestra. Difficile che possa essere titolare sabato contro il Sassuolo. Per oggi è atteso l'ultimo rientro alla base: quello di Asamoah. lI professor Ramon Cugat tranquillizza il Cile e la Juventus, dopo tante illazioni sulle condizioni di Arturo Vidal. Il luminare catalano che ha operato il centrocampista della Juventus prima del Mondiale è soddisfatto del decorso. «Non è infortunato, ovvio, visto che ha giocato. Le notizie in mio possesso dicono che sta bene, per questo appunto è sceso in campo nel campionato italiano e con la sua nazionale. Ha recuperato abbastanza bene dopo l'intervento e ha disputato il Mondiale. A volte possono servire quattro mesi per recuperare ma se c'è un Mondiale, anche se non sei al cento per cento, lo vai a disputare». La conseguenza, però, è un post Brasile tra alti e bassi. E con la borsa del ghiaccio sempre lì. Ma adesso, a Vinovo, Arturo ricomincia a lavorare con il solito programma. Sperando di trovare un po' di pace e di equilibrio, dentro e fuori dal campo. (Tuttosport.com)

Nessun commento: