sabato 27 settembre 2014

Juve, si ferma Romulo. Dolore all'inguine

Allegri pensa così alla sfida di stasera: «Dobbiamo andare preparati a Bergamo e cercare di fare i 3 punti prima delle partite contro l'Atletico e la Roma - spiega in conferenza stampa il tecnico della Juve - Non è mai semplice vincere a Bergamo. L'Atalanta arriva da due sconfitte e ci causerà sicuramente dei problemi. La formazione? Pogba e Tevez rientreranno. Giovinco mercoledì ha giocato ottimi 90 minuti, Pereyra e Ogbonna hanno fatto anche loro una buona prestazione. Llorente? Devo ancora decidere i gol arriveranno In questo inizio di stagione, la squadra mi è piaciuta in tutte le uscite ma è in grado di migliorare. Ognuno deve essere capace di mettersi in discussione. E non mi piace il termine turn-over. Tutti devono sentirsi titolari». A Massimiliano Allegri piace "molto di più vincere che non dare spettacolo": in questi termini l'allenatore della Juventus ha risposto oggi a Vinovo a chi gli chiedeva se la sua Juventus potrebbe giocare un giorno con tutti i suoi uomini-gol in campo. "Non si fa più spettacolo se si mettono in campo più punte - ha risposto - e io non sono amante dello spettacolo. A me interessa vincere, e per riuscirci c'è bisogno che la squadra abbia i suoi equilibri. Questa Juventus è una buona squadra, ma può migliorare soprattutto sotto il profilo tecnico. Dobbiamo fare meglio negli ultimi venti metri, dobbiamo essere più concentrato quando si tratta di chiudere l'azione. È importante se puntiamo a vincere lo scudetto e a migliorare in Champions". Intanto i bianconeri perdono Romulo per la trasferta di Bergamo. Allegri non ha convocato il giocatore italo-brasiliano per 'un dolore alla regione inguinale destra, di cui soffre il giocatore. Nei prossimi giorni, informa il club bianconero, il giocatore sarà sottoposto ad accertamenti. Tutti disponibili gli altri, a eccezione degli infortunati lungodegenti Barzagli, Caceres e Pirlo.

Nessun commento: