giovedì 25 settembre 2014

Juve, in casa 21 vittorie di fila come il Grande Toro

Da Antonio Conte a Massimiliano Allegri, la Juve continua a divertirsi, a far divertire il suo popolo, ad accumulare record. Dopo la scorsa stagione entrata nella storia, i campioni d’Italia sono ripartiti col botto. La difesa è già da primato, con le prime 4 partite concluse senza subire gol. E con la rete di Paolo De Ceglie alla Roma, quella juventina è l’unica retroguardia a quota zero reti incassate. Meglio della Juve di Fabio Capello (2004-05), nella storia nessuno era mai riuscito nell’impresa dopo 4 turni di campionato. Ma quella contro il Cesena è una vittoria da mito per ulteriori motivazioni: il 3-0 inflitto ai romagnoli consente ai bianconeri di appaiare il Grande Torino che, a cavallo fra il 1946 e il ’47, mise insieme 21 successi consecutivi casalinghi in campionato. Alle 19 vittorie (da record) della passata stagione si aggiungono le due recenti su Udinese e Cesena. L’ultimo avversario capace di fermare la Juventus allo Stadium è stato il Cagliari l’11 maggio 2013: 1-1 in un match ininfluente per la corsa scudetto, conclusa aritmeticamente 6 giorni prima con l’1-0 al Palermo. Sono 11 le vittorie complessive di fila se si contano anche quelle conquistate in trasferta, fra vecchia e nuova annata, in campionato: dallo 0-2 di Napoli del 30 marzo i campioni d’Italia non si sono più fermati. Altra gloria anche per Buffon: il portierone bianconero continua a non subire gol e ad effettuare parate al minimo sindacale. L’ultima rete subita risale al sinistro al volo di Simone Zaza il 28 aprile col Sassuolo a Reggio Emilia.

Nessun commento: