sabato 27 settembre 2014

Juve, e arrivata l'ora di Alvaro Morata

Scocca l’ora di Alvaro Morata. Così, almeno, sembra. Il giovane spagnolo, l’acquisto più costoso della presidenza Andrea Agnelli (20 milioni: se il Real se lo vorrà riprendere ne dovrà pagare 30 fra due anni), dovrebbe scendere in campo dal primo minuto contro l’Atalanta. E lo farà in coppia con Carlitos Tevez. E così, dopo alcuni spezzoni finali di partita, il ragazzo che arriva dal Real Madrid può dimostrare il suo valore. C’è molta curiosità attorno a lui considerando che per portarlo a Torino i bianconeri hanno speso molto al termine di una trattativa lunga e difficoltosa perchè Florentino Perez, più di tutti, voleva tenerlo. Alla fine si è raggiunto l’accordo anche perchè il ragazzo ha voluto, fortissimamente voluto, la Juve. Ed ora è pronto: «Sono all’ottanta per cento e spero di arrivare al top al più presto. Indossare questa maglia è un onore». E’ rimasto conquistato dalla Juventus: «Sono qui per vincere, non mi interessa i gol che riuscirò a fare ma i successi che conquisterò alla fine della stagione ». Può cominciare da stasera a segnare gol-scudetto perchè la sfida di Bergamo è importante. Dopo quattro vittorie consecutive i bianconeri vogliono continuare la serie positiva per preparare al meglio la sfida di Champions contro l’Atletico Madrid e il big-match scudetto contro la Roma: un faccia a faccia che tutta l’Italia pallonata aspetta con grande curiosità. Ma prima l’Atalanta, avversario tutt’altro che morbido. I bianconeri sanno che il campo è difficile. Per Morata, dunque, potrebbe arrivare debutto importante. Se Allegri, come sembra, deciderà di buttarlo nella mischia il ragazzo dovrà tirare fuori il meglio per fare gol. (Tuttosport.com)

Nessun commento: