venerdì 15 agosto 2014

Nazionale, Conte nuovo ct. Ha firmato fino al 2016

Ora è ufficiale: Antonio Conte allenerà la nazionale italiana. L'ex tecnico della Juve ha firmato un accordo con la Figc fino al prossimo 2016. Antonio Conte si è detto "contentissimo" per la nuova avventura che l'attende alla guida della Nazionale. Il neo Ct, in barca con degli amici in Croazia, rientrerà in Italia nel week-end in tempo per la presentazione di martedì a Roma in cui spiegherà i motivi che l'hanno portato ad accettare l'incarico. Lo ha confermato anche il presidente della Federazione Tavecchio: "L'impegno economico della federcalcio per il contratto di Conte - apprende l'Ansa - è in linea con quello per il precedente ct Prandelli. L'ingaggio di Conte, reso possibile anche dall'intervento di un pool di sponsor, prevede premi ad obiettivo: qualificazione e eventuale finale degli europei di calcio, miglioramento di cinque posizioni in classifica Fifa". Antonio Conte verrà presentato a Roma martedì 19 agosto. "Il presidente della Figc Carlo Tavecchio e Antonio Conte si sono sentiti telefonicamente definendo direttamente gli ultimi aspetti della collaborazione che legherà alla Figc Conte fino al 31 luglio 2016. Il nuovo ct ha condiviso con il presidente Tavecchio il progetto di rilancio della Nazionale, quello di formazione dei nuovi calciatori azzurri attraverso i centri di formazione federale, con un forte impegno del ct nell'ambito del settore tecnico anche come coordinatore delle squadre giovanili posizione già ricoperta da Arrigo Sacchi". Quanto al contratto "prevede un compenso allineato ai costi della precedente gestione (1,6 milioni) con un bonus legato alla qualificazione a Euro 2016, un bonus ulteriore legato al miglioramento del ranking Fifa di almeno cinque posizioni (se l'Italia entra tra le prime nove Nazionali) e un altro bonus in caso di partecipazione alla finale Euro 2016. Contestualmente la Figc ha definito un nuovo rapporto di partnership commerciale con alcuni dei nuovi sponsor con termini assai innovativi per la internazionalizzazione del marchio Figc e la valorizzazione della Nazionale e che prevedono anche l'utilizzo dell'immagine del nuovo ct come testimonial".

Nessun commento: