martedì 26 agosto 2014

Juve, botta alla coscia per Pirlo: rischia sabato

Una botta al muscolo della coscia, rimediata sabato sera contro il Milan, mette a rischio la presenza di Andrea Pirlo contro il Chievo nell'esordio di campionato. Sabato pomeriggio (ore 18), la prima Juventus di Massimiliano Allegri potrebbe fare a meno del suo regista che ieri non si è allenato e anche oggi dovrebbe continuare con terapie e un leggero lavoro a parte. I margini per recuperarlo in teoria ci sono, ma bisogna capire anche quanto Allegri voglia rischiare. Finora, in assenza di Pirlo, è stato Marchisio a prendere il suo posto in cabina di regia. A Verona la soluzione potrebbe essere quella, con Pereyra o Asamoah che potrebbero andare a sostituire Marchisio nella posizione di interno. Insomma ci si potrebbe trovare con un centrocampo formato da Pogba sul centrodestra, Marchisio in mezzo e  Pereyra/Asamoah sul centrosinistra. Tutto da decidere, invece, per quanto riguarda la difesa, vero punto debole della Juventus estiva. Allegri ha a lungo provato lo schieramento a quattro, con il quale tuttavia non sembra esserci ancora abbastanza confidenza. L'idea, quindi, potrebbe anche essere iniziare da come si era finito l'anno scorso, ovvero con uno schieramento a tre, per poi lavorare nel corso delle prossime settimane al modulo a quattro. Da tenere in considerazione che l'assenza contemporanea di Chiellini e Barzagli (il primo squalificato fino alla terza giornata, il secondo infortunato e teoricamente pronto per la seconda), crea un'ulteriore problema la tecnico livornese. Pochi dubbi (e anche poche alternative) in attacco, dove Tevez e Llorente sono titolarissimi, in attesa del rientro di Morata (alle prese con il recupero dal problema al legamento del ginocchio) e, chissà, di un altro attaccante in arrivo dal mercato. (Tuttosport.com)

Nessun commento: