giovedì 3 luglio 2014

Morata, no al Monaco. Vuole solo la Juventus

"No, grazie sono già impegnato". In sintesi è la risposta che Alvaro Morata ha dato al Monaco che nei giorni scorsi aveva provato a contattare il suo entourage. Il ventunenne spagnolo che non trova spazio nel Real Madrid dei Ronaldo e dei Benzema (e adesso pure dei Falcao) al momento prende in considerazione solo la prospettiva di giocare nella Juventus. E la Juventus con lui ha già un accordo. Il problema resta il Real Madrid che ha delle remore a cedere il suo giovane talento che potenzialmente potrebbe diventare il centravanti del futuro, oltretutto cresciuto nella cantera madridista. L'idea sarebbe quella di venderlo, mantenendo un diritto di riacquisto a un prezzo già fissato, un'idea che la Juventus potrebbe anche accettare. Il problema, in questo momento, sembra tuttavia essere quello di stabilire un prezzo per il giocatore, valutato oltre 25 milioni dal Real. Intanto ai bianconeri serve anche un difensore. Perché Barzagli non è utilizzabile per tre mesi e il reparto arretrato ha bisogno di una bella rinfrescata in attesa che Ogbonna compia il definitivo salto di qualità. Beppe Marotta si sta muovendo e con lui il ds Fabio Paratici. L’obiettivo principale resta Shkodran Mustafi, 22 anni, difensore della Sampdoria e delle Germania che si è infortunato contro l’Algeria. Con i blucerchiati i rapporti sono ottimi e c’è ancora da definire per il futuro (quest’anno resta a Genova) la situazione di Gabbiadini. Su queste basi si può trovare una soluzione. Mustafi, per la cronaca, piace molto ad Antonio Conte e al Borussia Dortmund che si è fatto sotto con un’offerta ritenuta importante.

Nessun commento: