sabato 12 luglio 2014

Juve: Isla verso la Spagna. Boakye all’Atalanta

Alla Juventus restano probabili alcune cessioni, spesso pure auspicabili, perché c’è l’esigenza di incassare, o già solo per il fatto che il giocatore in questione merita di giocarsi una chance altrove, visto che in bianconero non avrebbe spazio. E’ il caso di Richmond Boakye, 21 anni, attaccante ghanese il cui cartellino è gestito in comproprietà rinnovata fra la Juve (con cui ha un contratto fino al 2017) e il Genoa, reduce dal prestito agli spagnoli dell’Elche. In Liga l’attaccante ha segnato 6 gol in 31 partite, ma è giunto il momento di “testarsi” a livelli più eccelsi. L’Atalanta è pronta a prenderlo in prestito. Beppe Marotta e Fabio Paratici osserveranno il giocatore con attenzione anche perché, due anni fa, i bianconeri spesero 4 milioni per aprire la comproprietà con Enrico Preziosi. La Juve ha detto sì ai bergamaschi, il Genoa si sta convincendo. Anche il futuro di Mauricio Isla è in bilico. Difficile pensare a una permanenza del cileno alla Juve (cui è legato da un accordo triennale) che l’ha riscattato dall’Udinese pagando 4,5 milioni in due annualità. Sul sudamericano, reduce da un buon Mondiale disputato in Brasile, si era mossa l’Inter su consiglio di Walter Mazzarri. Con la pista nerazzurra in discesa, sul giocatore è piombata la Liga. Valencia e Atletico Madrid hanno sondato il terreno con la Juve, che per Isla vuole incassare 8 milioni. Detto che finché Stephan Lichtsteiner non rinnoverà il contratto in scadenza nel 2015 qualsiasi ipotesi di cessione è concreta (Bundesliga e Premier sulle sue tracce), alla rosa bianconera appartengono anche Reto Ziegler e Marco Motta. Lo svizzero, ora in vacanza, è in scadenza e dopo il prestito al Sassuolo va verso la cessione all’estero. Club di Premier e Bundesliga, invece, si sono informati sull’ex genoano Motta. (Tuttosport.com)

Nessun commento: