giovedì 10 luglio 2014

Juve-Evra, siamo ai dettagli finali

Il sì è imminente. Questione di ore: oggi resa dei conti, ore 12, appuntamento. Patrice Evra è ad un passo dalla Juventus. Al Manchester Unite due milioni di indennizzo visto che il contratto con gli inglesi scade tra un anno e al giocatore un contratto di 3,5 milioni per due stagioni. Il difensore senegalese, naturalizzato francese, non è più giovanissimo (33 anni) ma negli ultimi mondiali è stato uno dei migliori della squadra di Didier Deschamps. Un giocatore importante che può permettere alla Juve di compiere un ulteriore salto di qualità. Porterà l’esperienza giusta per affrontare con più sicurezza la prossima Champions League dove i bianconeri, dopo l’eliminazione della passata stagione, punteranno a riscattarsi. Nessuno si permette di parlare di vittoria finale ma in tutti c’è la consapevolezza e la volontà di fare bene. Superare il primo turno è l’obiettivo minimo. Nella sua carriera ha vinto tanto. Cinque Premier con l’United, lo squadrone che faceva paura a tutti. Più le coppe inglesi. E a livello internazionale una Champions e una Coppa del mondo per club. Insomma, si tratta di un giocatore che sa il fatto suo e che può impreziosire la rosa di Antonio Conte. Il francese, vero padrone della fascia sinistra, ha già dato il proprio assenso al trasferimento in bianconero. Della Juventus gli hanno parlato sia Didier Descahamps sia Paul Pogba: e naturalmente tutti e due gli hanno consigliato la squadra di Antonio Conte. Il resto lo ha fatto la storia del club, il fatto che Platini e Zidane abbiano indossato questa casacca ricca di fascino e di storia. Guadagnerà, come detto prima, 3,5 milioni a stagione più premi sotto forma di bounus: presenze e vittorie, ovviamente, aumenteranno la cifra. Tutto questo è stato raggiunto senza particolari problemi, segno evidente che le due parti hanno voglia di cominciare assieme una nuova avventura. (Tuttosport.com)

Nessun commento: