domenica 22 giugno 2014

Juve, ecco i 15 milioni per l’assalto a Morata

Ok, le comproprietà sono acqua passata e per qualche mese non saranno più oggetto di discussioni sfiancanti. Da adesso il mercato della Juventus può entrare nel vivo, con obiettivi conclamati da portare a casa. Ma cosa potrà accadere di qui alle prossime tre settimane, quando i campioni d’Italia si raduneranno per la nuova stagione. Ecco, le cifre sono alla luce del sole, fra incassi anche sorprendenti e spese scontate. Ebbene, è pur vero che in fatto di uscite in Corso Galileo Ferraris hanno speso poco meno di 7 milioni per il riscatto delle comproprietà di Mauricio Isla e Cristian Pasquato dall’Udinese, oltre a Frederik Sorensen dal Bologna. Tuttavia si tratta di tre giocatori che, al 99% delle probabilità, si riaccaseranno altrove a stretto giro di posta e a Vinovo, magari, andranno solo per stringere la mano ad Antonio Conte. Facile ipotizzare, in sostanza, che la Juventus riuscirà a cedere l’esterno cileno protagonista di un gran bel Mondiale in Brasile a cifre superiori rispetto ai 4,5 milioni appena sborsati a beneficio del club friulano. Quanto alle entrate, il “botto” l’ha fatto Simone Zaza, riscattato dal Sassuolo che, per l’occasione, permetterà ai bianconeri di incassare 7,5 milioni. E mentre per Domenico Berardi nessun incasso è previsto, alla voce “introiti” Beppe Marotta e Fabio Paratici hanno già scritto pure la somma di 8 milioni ricevuti dal Toro per la seconda metà di Ciro immobile. Totale: oltre 15 milioni. Guarda caso, la cifra stanziata dalla Juventus per il 21enne Alvaro Morata, che spinge per i bianconeri, tanto da rifiutare le proposte shock di Wolfsburg, Monaco e Chelsea. E’ il ragazzo nato a Madrid l’obiettivo primario dei campioni d’Italia, almeno a livello di tempistica. Col Real, in effetti, il gap sussiste, però i tre viaggi di Beppe Bozzo, agente italiano della punta, a Madrid hanno aperto uno spiraglio. Florentino Perez insiste: vuole garantirsi il diritto di ricomprarsi il cartellino del giocatore. “Ballano” 15 milioni in entrambe le ipotesi contemplate: Marotta propone 15 milioni di spesa con un diritto di riacquisto fissato a 30, il Real ne chiede 25 con un esborso successivo di 40. Altri contatti seguiranno, con la Juve pronta a partire per la Spagna in caso di offensiva finale. Le parti ragionano anche sull’inserimento di bonus. Intanto in Inghilterra corre voce che il Manchester City possa mettere Stevan Jovetic sul mercato: la Juve tiene le antenne drizzate, il montenegrino era nella famosa lista di Conte. E costa meno dei 30 milioni pagati alla Fiorentina un anno fa. (Tuttosport.com)

Nessun commento: