giovedì 5 giugno 2014

Marchisio a segno con l'Italia, vittoria di Cile e Uruguay

Claudio Marchisio si è unito ieri sera alla schiera di marcatori bianconeri, di cui Bettega è capocannoniere, nella sfida contro il Lussemburgo quando, al 9’ del primo tempo, ha ribadito in rete un cross di esterno destro Balotelli. Quello del Principino è stato il primo gol azzurro del 2014, ma non è bastato all'Italia per avere la meglio sulla selezione ospite. A centrocampo, Prandelli ha sperimentato il modulo con il doppio regista, con Verratti a fianco del bianconero Pirlo, autore ieri sera di 73 tocchi palla e otto lanci positivi. In porta, Gigi Buffon è stato poco impegnato fino al gol del Lussemburgo, arrivato a cinque minuti dalla fine del primo tempo su preciso colpo di testa in calcio d’angolo. Bonucci e Chiellini hanno invece operato da centrali di difesa in un modulo a quattro (il primo ha lasciato il campo a Darmian al 78’). In Sud America, nella notte, le nazionali di Uruguay e Cile hanno battuto rispettivamente Slovenia  e l’Irlanda del Nord, entrambe con il punteggio di 2-0. Per la Celeste è andato a segno l’attaccante del PSG, ex Napoli, Cavani, su assist di Forlan. Il raddoppio è arrivato al ’76 con Stuani. Proprio come in occasione della vittoria contro l’Irlanda del Nord, il difensore bianconero Caceres ha giocato da terzino sinistro al fianco di Godin, questa volta per tutti e 90 i minuti. Sulla corsia di sinistra ha giocato questa volta Mauricio Isla, che era stato schierato invece come terzino destro da Sampaoli nell’ultima amichevole disputata contro l’Egitto. E’ stato questa volta il turno del Cile affrontare l’Irlanda del Nord, di cui si è sbarazzato con un il risultato di 2-0 (in rete, Vargas e Pinilla nell’arco di appena tre minuti, al ’79 e ’82). Anche questa volta, Sanchez ha fatto da assist-man per i suoi compagni di squadra. Il centrocampista bianconero ha giocato per tutta la partita, mentre Arturo Vidal è sceso campo al 77', sostituendo Valdivia.
(Fonte, sito ufficiale - Juventus.com)

Nessun commento: