domenica 25 maggio 2014

Juve, il nodo cessione è il bivio del mercato

C’è una lista, proprio come l’anno scorso. Una trentina di nomi, ordinatamente divisi per ruolo. Per ogni necessità della rosa, la Juventus ha almeno tre alternative, compilate con grande attenzione da Beppe Marotta, Fabio Paratici, Pavel Nedved e Antonio Conte. Un elenco da cui si dipanano trattative in Italia e in Europa, tutte tenute in vita contemporaneamente per poi chiudere quelle che convengono di più (il fatto, per esempio, che siano aperti almeno tre o quattro fronti per prendere un attaccante, non significa che arriveranno altrettante punte, ma che al momento buono, uno verrà scelto e l’affare chiuso, magari nel giro di poche ore). Conte e Marotta, nel corso degli ultimi incontri e delle ultime chiacchierate telefoniche, sono giunti alla conclusione che ci saranno almeno sette innesti nell’attuale rosa della Juventus. C’è un piano tattico alla base della strategie: il tecnico vuole avere la possibilità di tornare a sfruttare il 4-3-3 o il 4-3-1-2, quindi la campagna acquisti sarà indirizzata alla ricerca di esterni all’altezza e adeguati a quel sistema di gioco. (Tuttosport.com)

Nessun commento: