venerdì 2 maggio 2014

Bonucci: «Voltiamo pagina, pensiamo allo scudetto»

«La finale era alla nostra portata, purtroppo abbiamo dimostrato che non passa sempre la squadra più forte». Leonardo Bonucci torna a caldo sull'eliminazione dall'Europa League della sua Juventus. «Non abbiamo creato tantissimo e ci è mancato un pizzico di cattiveria, anche perché il Benfica si difendeva con sette uomini sulla linea difensiva, facevano solo ostruzione. Luisao ha salvato anche un gol sulla linea. Sono arrivati qui solo per difendere il risultato dell'andata dove noi abbiamo sbagliato troppo sotto porta, e non si è quasi mai giocato venendo premiati per questo». «Quanto accaduto ci deve essere di insegnamento. Usciamo a testa alta e voltiamo pagina per scriverne tante altre con la maglia bianconera - chiude Bonucci - Pensiamo allo scudetto, è un obiettivo alla portata e lunedì vogliamo chiudere il discorso». Così Giorgio Chiellini ha commentato l'eliminazione dall'Europa League della Juventus da parte del Benfica, che accede alla finale. «Ci è mancato un pizzico di fortuna, quel dettaglio che decide la partita. Non ricordo una parata di Gigi, loro non hanno mai tirato, li abbiamo chiusi per un'ora senza riuscire a segnare.Usciamo a testa alta comunque, consapevoli del grande percorso compiuto. Stiamo facendo una grande stagione, ci servirà l'anno prossimo ma questa finale in casa ci resterà in gola per sempre». «C'è delusione perché sul campo meritavamo di passare. Dispiace perché il risultato non ci da ragione, rimane il rammarico, hanno fatto solo due tiri in 180 minuti. Potevamo sfruttare meglio il finale, ma non siamo stati lucidi e il risultato di Lisbona ha pesato. In finale dovevamo esserci noi».

Nessun commento: