martedì 15 aprile 2014

Giovinco: Gol importante, Llorente: Traguardo vicino

Sostituisce bomber Carlitos Tevez e sblocca subito la partita. Sebastian Giovinco risponde come si deve alla chiamata di Antonio Conte. «Sono contento, era importante, in un momento delicato del campionato, quindi va bene». Il Friuli porta fortuna alla Formica Atomica che sfonda la rete, come l'anno passato. «Sì, sì, magari è una coincidenza, però sì, mi porta bene». L'altra faccia dell'attacco che segna (sempre) è Fernando Llorente, giunto al gol numero 14 in campionato, (16 in stagione con i due in Champions al Real). «Questa era partita decisiva, quindi per noi era troppo importante vincerla. Siamo molto contenti, la differenza resta +8 sulla Roma e mancano meno partite. Alla fine c'era un po' di stanchezza, ora recupero in tranquillità. Sette gol di piede e sette di testa, di solito mi divido. Vinciamo subito lo scudetto e poi c'è l'Europa League. Basta imporsi in ogni partita. La Nazionale? Non c'è nessun segreto, questo è il lavoro che facciamo ogni giorno e alla fine dà il risultato. Sono felice per la squadra che è sempre più vicina al traguardo». Udinese archiviata, il conto alla rovescia per il terzo scudetto si fa incalzante...

Nessun commento: