venerdì 18 aprile 2014

Conte: Pensiamo agli obiettivi e restiamo concentrati

Domani la partita col Bologna sarà fondamentale. Ribadisco quanto detto da me e dal direttore, Marotta ha detto le mie stesse cose, con la massima coerenza e in piena sintonia. Se da parte mia si dice qualcosa e da parte sua si dice lo stesso, vuol dire che la vediamo entrambi allo stesso modo. C’è piena sintonia di vedute sul da farsi. Ma è un momento talmente importante per noi che il fatto di pensare a questioni personali, soprattutto io che ho sempre detto di privilegiare il noi rispetto all’io, sarebbe una grandissima mancanza di rispetto per i calciatori, la società, i tifosi, che si aspettano grandi cose da parte nostra. E io, con la squadra, mi sento responsabile di regalare qualcosa di storico, il terzo scudetto di fila, e andare ancor più avanti in Europa League, sapendo che sarà una semifinale difficile. Possiamo concludere il nostro percorso anche in Europa. La parola d’ordine è: concentriamoci tutti, con il giusto atteggiamento, voglia e determinazione. Domani sarà una partita di assoluta importanza: se vincessimo, metteremmo un tassello bello grosso sulla conquista di uno storico terzo scudetto”. “Se sono preoccupato che si dia per scontato che si parli di durissima trasferta della Roma a Firenze e di impegno facile per la Juve? No, di facile non c’è niente, col Bologna sarà invece molto difficile. Ecco perché spero che domani lo stadio sia molto caldo, perché il tifoso bianconero deve sentire l’importanza del momento, che riveste questa partita. Se vincessimo sarebbe un risultato non dico decisivo, ma sicuramente di fondamentale importanza. Quanto agli altri, dico sempre ai ragazzi di cercare di vincere per noi, siamo in una situazione ottimale, e di pensare solo al nostro risultato. Per noi è un periodo esaltante, siamo in corsa su due fronti. Sarebbe bellissimo coronarli tutti e due, ma ragioniamo di partita in partita: perché potrebbe essere esaltante se portassimo tutto a compimento, altrimenti sarebbe una delusione. Siamo favoriti adesso, ma domani vincendo le mie percentuali salirebbero. Poi ci concentreremmo sull’Europa League, dove affronteremo una squadra che sta facendo cose importanti: hanno appena vinto la Coppa del Portogallo, stanno vincendo lo scudetto e ora hanno l’Europa League dove hanno perso l’anno scorso in finale”. (Tuttosport.com)

Nessun commento: