venerdì 11 aprile 2014

Benfica-Juventus, terza sfida in chiave europea

Sono due i doppi confronti finora già disputati tra Benfica e Juventus nelle coppe europee: nel 1967/68 in coppa Campioni si qualificarono per la semifinale i lusitani, che vinsero l'andata in casa per 2-0 ed il ritorno a Torino per 1-0. Nel 1992/93 in coppa Uefa, rivincita bianconera ai quarti di finale: 1-2 in favore del Benfica al "Da Luz" e verdetto ribaltato a Torino, con 3-0 juventino. Quando Benfica e Juventus si sono trovate di fronte, una delle due è sempre andata in finale e così sarà anche stavolta: nel 1967/68 il Benfica approdò in finale di coppa Campioni, ma la perse contro il Manchester Utd, nel 1992/93 la Juventus - guidata da Giovanni Trapattoni - vinse la coppa Uefa, in finale contro il Borussia Dortmund. Il Benfica è approdato alle semifinali di Europa League pur partendo, come i bianconeri, dalla Champions: i lusitani sono partiti dalla fase a gironi, dove non hanno superato il turno, totalizzando 10 punti grazie a 3 vittorie (2-0 in casa e 3-2 in Belgio sull'Anderlecht e 2-1 in casa sul Paris Saint Germain), 1 pareggio (1-1 in casa contro l'Olympiakos) e 2 sconfitte (a Parigi per 0-3 ed ad Atene per 0-1). Ripartita dai sedicesimi di Europa League, la formazione portoghese ha eliminato il Paok Salonicco (0-1 all'andata in Grecia e 3-0 al ritorno a Lisbona), poi agli ottavi ha superato il Tottenham (vittoria 3-1 all'andata a Londra, pareggio per 2-2 nel ritorno in Portogallo), infine ai quarti ha avuto la meglio sull'Az 67 (colpo esterno 1-0 all'andata e vittoria per 2-0 nel ritorno a Lisbona). (Con la collaborazione di Football Data - Tuttosport.com).

Nessun commento: