venerdì 14 marzo 2014

Juve, per Marchisio si teme lo stiramento alla coscia

Claudio Marchisio esce dallo Stadium zoppicando e con la faccia preoccupata. “Come stai Claudio?“. “Vediamo domani, faccio gli esami”. Non è detto, insomma, che sia un infortunio serio (a volte il dolore non è direttamente proporzionale alla gravità), ma la parola che tutti pensano, ma nessuno vuole pronunciare è: stiramento. In quel caso il centrocampista rischierebbe di stare fermo almeno un mese, ma con il rischio che diventino due. A ispirare ottimismo è il fatto che Marchisio si sia fermato subito, appena ha sentito tirare, senza forzare uno scatto o, peggio ancora, un tiro. Erano i minuti finali e la Juventus stava attaccando, quando il Principino si è bloccato al limite dell’area viola, toccandosi subito il retro della coscia destra. Oggi si sottoporrà agli esami e conoscerà la sentenza. Conte, anche lui scuro in volto, incrocia le dita: “Speriamo...“.

Nessun commento: