mercoledì 19 febbraio 2014

Juve, alla scoperta del Trabzonspor

17 giocatori turchi e un buon gruppo di stranieri compongono la rosa 2013-14 del Trabzonspor, prima squadra ad avere spezzato il monopolio del calcio di Istanbul quando si è aggiudicata il titolo nazionale nel 1975-76. I giocatori locali più noti sono il portiere Onur Kivrak e il bomber di Coppa Olcan Adin. Tra gli stranieri vi sono alcuni big, a partire dai due parametri zero arrivati la scorsa estate: il terzino portoghese José Bosingwa e l’attaccante francese Florent Malouda. Didier Zokora e Souleymane Bamba compongono una coppia della Costa D’Avorio, unica nazione ad essere rappresentata nel club turco con due rappresentanti. Non esistono precedenti tra Juventus e Trabzonspor. Il Trabzonspor sta vivendo una situazione di estrema difficoltà in campionato, come testimonia il suo nono posto in classifica con soli 30 punti ottenuti in 21 giornate, il distacco di 17 punti dalla vetta occupata dal Fenerbahce, le dimissioni dell’allenatore Mustafa Ackay e la non ancora avvenuta sostituzione (la squadra è stata affidata al collaboratore tecnico Hami Mandirali) e soprattutto il non avere ancora ottenuto un successo nell’anno 2014. A differenza dall’Europa League, dove il reparto offensivo si è dimostrato più che efficiente, in Superliga ha segnato solo 30 gol, una quota molto distante da quella delle formazioni leader. Anche in campionato è Adin il bomber della squadra con 7 reti, affiancato da Gural con la stessa cifra. L’ultimo successo risale al 29 dicembre 2013 con il 2-1 sul Antalyaspor. Nel nuovo anno sono arrivati i pareggi in casa con il Besiktas per 1-1, lo 0-0 sul campo del Rizespor, la dura sconfitta davanti al proprio pubblico con l’Akhisar Belediye e il 2-2 fuori casa con il Karabukspor con rete-salvezza di Gural a 3 minuti dal termine. Tra la gara allo Juventus Stadium e quella di ritorno a Trebisonda, il Trabzonspor affronterà in casa il Kayerispor, ultimo in classifica.
(Fonte, sito ufficiale - Juventus.com)

Nessun commento: