martedì 28 gennaio 2014

Conte, Juve e iniziata l'operazione Inter

Prima la carota (due giorni di riposo dopo il pari dell'Olimpico contro la Lazio), poi il bastone (doppia seduta per cominciare la settimana che porta al derby d'Italia). Antonio Conte, che al Gala del calcio ha ribadito l'amore per la Juventus («E' casa mia»), mette subito i puntini sulle "i" per svoltare. L'eliminazione dalla Coppa Italia e l'1-1 con i biancocelesti vanno archiviati immediatamente. Il campo maledetto, poi, farà posto al campo degli imbattibili, lo Stadium delle vittorie dove domenica sera ci sarà la sfida con l'Inter, la madre di tutte le partite, ovviamente con il tutto esaurito e una coreografia da urlo. In porta, ancora spazio a Marco Storari (a Vinovo anche ieri, con il figlio), vista la squalifica di Gigi Buffon, subissato dagli auguri di compleanno tanto da indurlo a scrivere un messaggio su Twitter: «Grazie a tutti, oggi i numero uno siete voi». Tra la nebbia, in campo anche Mirko Vucinic che aspetta notizie dal calciomercato. Sotto osservazione Andrea Pirlo, il regista migliore della Serie A che vuole riprendersi il posto, là in mezzo. Dovrebbe essere Claudio Marchisio a lasciargli il posto. (Tuttosport.com - Elvira Erbì)

Nessun commento: