venerdì 17 gennaio 2014

Juve, un'arma in più per arrivare a Nani

Se nel campetto ideale di Antonio Conte il portoghese Nani c’è da almeno due anni e mezzo, è dall’ultima estate che la pista ha iniziato a scaldarsi (e sta continuando a farlo) anche in ottica Juventus. L’esterno del Manchester United, tra luglio e agosto, era alle prese col rinnovo di contratto e più di un club (compresa la Juve) hanno fiutato la ghiotta occasione di strapparlo in saldo. Alla fine Nani ha rinnovato con i campioni d’Inghilterra, ma non si è limitato a una firma. Subito dopo l’adeguamento con il club di Old Trafford (accordo fino al 2018), l’ala della Nazionale lusitana ha avviato un’altra pratica. Si è separato dal suo storico agente, il potente Jorge Mendes (tra gli altri procuratore anche di Cristiano Ronaldo , Mourinho e Falcao ), per affidarsi ad un altro gruppo manageriale, quello dei Pastorello . Una scuderia dal dna italiano, negli anni sviluppatasi a livello europeo e mondiale, particolarmente attiva in Premier League. Della “squadra”, tra gli altri, fanno parte Pepito Rossi (pure lui con un passato al Manchester United), ma anche Pablo Zabaleta (Manchester City) e Patrice Evra (Manchester United). Stando a quanto filtra da fonti inglesi, sarebbe stato proprio quest’ultimo, grande amico di Nani e storico assistito dei Pastorello (fin dai tempi del Monza), a consigliare all’esterno portoghese la scuderia italiana. Un cambiamento professionale che non mette al sicuro la Juventus dalle rivali straniere (occhio a Psg, Monaco e Atletico Madrid), ma che di sicuro rappresenta una carta in più per i dirigenti di corso Galileo Ferraris. L’accoppiata Marotta-Paratici può vantare un ottimo feeling col gruppo Pastorello, che all’accoppiata di mercato ha ceduto uno dei protagonisti dell’era Conte. Quel Stephan Lichtsteiner per il quale è in via di definizione il rinnovo del contratto (un anno in più con ritocco dello stipendio). I colloqui per lo svizzero sono stati l’occasione anche per aggiornarsi sulla situazione di Nani. (Tuttosport.com)

Nessun commento: