venerdì 6 dicembre 2013

Real e Psg: pronti 40 milioni per Pogba

Paul Pogba , quale futuro? La premiazione con il trofeo Golden Boy quale miglior Under 21 d’Europa in questo 2013, non ha chiarito i dubbi. Anzi, semmai, li ha alimentati. Se il francese ha rigettato tutto nella mani della società, dal canto suo l’imbarazzante “arrampicata” diplomatica dell’ad bianconero Beppe Marotta ha fatto subito tornare alla mente l’inquietante (soprattutto per i tifosi) dichiarazione rilasciata dal presidente Andrea Agnelli un paio di mesi fa nel corso del summit londinese Leaders in football : «Se dovesse arrivare una proposta enorme per Pogba non avremmo la forza per tenerlo con noi». C’è chi sostiene che questa proposta indecente sia già stata fatta. Di ufficiale non c’è nulla, per carità. E i diretti interessanti, se interpellati, smentirebbero a ripetizione. Ma dall’entourage del giocatore e dai media stranieri trapelano voci significative al riguardo. Si parte con quella secondo cui il padre-mentore di Pogba, Fassou Antoine, sarebbe stato fatto prelevare dall’aereo privato di Florentino Perez per portarlo a Madrid dopo una partita dei bianconeri e renderlo edotto sull’offerta da 40 milioni di euro del Real alla Juventus e un contratto a salire per il centrocampista che arriverebbe sino agli 8 milioni netti a stagione. Stasera intanto Paul comincerà il suo futuro giocando da regista basso nel ruolo dell’infortunato Pirlo, di cui è l’erede designato.

Nessun commento: